campione del mondo f1 2011

Rimane attardato Mark Webber che non usa il KERS alla partenza. Vitantonio Liuzzi, su HRT-Cosworth, autore di una partenza anticipata, è penalizzato da un drive-through. Al 40º giro Alonso è costretto al quarto cambio gomme ma comincia a soffrire la vicinanza di Webber che è più veloce di lui. E' una bella cosa avere un altro Schumacher campione del mondo, ora in Formula 2, e speriamo un giorno anche in F1. Davanti Hamilton mette pressione a Vettel. Timo Glock della Virgin-Cosworth non parte per un problema al cambio. Ora guida Vettel davanti a Hamilton, Alonso, Webber e Button. L'inglese, chiuso da Vettel, cede una posizione al compagno di scuderia Lewis Hamilton. L'inglese della McLaren prosegue nella sua avanzata scalando al quinto posto, dopo un sorpasso su Jenson Button, che aveva passato alla partenza Felipe Massa, prima di essere ripassato dal brasiliano. [30] Il Venezuela torna a schierare un pilota dai tempi di Johnny Cecotto al Gran Premio degli Stati Uniti d'America 1984. Terzo in questo caso è il campione della GP3 il finlandese Valtteri Bottas, su Williams. Conigli Rabid Raving Rabbids Travel in tempo di Coppa del Mondo Conigli rimorchio e Campionato del Mondo. Nelle qualifiche Sebastian Vettel fa segnare il miglior tempo, che non verrà battuto da nessun altro pilota. [82] La prima sostituzione del cambio eccedente tale limite non comporterà nessuna penalità. Tutte e 24 le vetture raggiungono il traguardo; viene così fatto segnare un nuovo record per un gran premio valido per il mondiale. Al giro 34 Vettel anticipa il cambio gomme. Al giro 33 Button passa Massa mentre Hamilton viene attardato al cambio gomma da un problema all'anteriore destra. 670g, 4:Good 1:NEW 2:Mint 3:Excellent 4:Good 5:Little Damage 6:BAD, The Ultimate Performance SUPERBIKE 1098R / DESMOCEDICI RR, Check!! Alla partenza Vettel scatta bene, così come Webber, che però non riesce a passare Hamilton. Negli ultimi giri non si verificano modifiche nella posizioni di vertice. Alla prima variante dietro di lui si portano Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. [61] Dopo il cambio di proprietà, l'Hispania Racing F1 Team cambia il nome in HRT Formula One Team, e l'ex pilota Luis Pérez-Sala diventa consulente per il team. Al decimo giro Alguersuari è il primo a cambiare gli pneumatici. Il tedesco è di nuovo, però, in testa alla gara, davanti alle due McLaren, Alonso e Webber. Lewis Hamilton è il Campione del Mondo 2020 di F1. Al 15º giro va al cambio gomme anche Button che il giro seguente passa Michael Schumacher ed è quinto. Al giro 15 sosta anche per Petrov: Vettel torna in testa, davanti a Hamilton, Kobayashi e Button, che ai box, ha passato Heidfeld. Nei primi giri l'australiano duella con Kamui Kobayashi della Sauber-Ferrari; i due si scambiano spesso la posizione. Per il tedesco Sebastian Vettel nelle prove ufficiali è la 23ª pole, 31ª per la Red Bull, che conquista l'undicesima prima piazza in undici gare di campionato.[110]. [60], Nel fine settimana del Gran Premio di Gran Bretagna viene annunciato il passaggio di proprietà della HRT da José Ramon Carabante al fondo spagnolo Thesan Capital. [15] La Lotus utilizzerà inoltre il cambio e il sistema idraulico fornito dalla Red Bull. F1 - Vettel torna a casa da campione del mondo. Nel rettilineo seguente Rosberg è però capace di riprendere la posizione. [63], La Formula 1 effettuerà, per la prima volta nella sua storia, una gara in India, sul Buddh International Circuit,[6] a Greater Noida. Webber mantiene il comando, davanti a Vettel, Alonso, Button, Massa (che non ha ancora cambiato) e Hamilton. Button va al pit stop il giro seguente e riesce a tenere dietro Vettel, che è molto vicino al britannico. Le posizioni della classifica però rimangono invariate. softcover / OOP: Publication Year. Al giro 21 Hamilton inizia la serie dei secondi cambi gomma. 188: Size Al 48º giro Massa è autore di un testacoda, senza conseguenze, tanto che il brasiliano mantiene la quinta posizione. Formula 1, Lewis Hamilton campione del mondo: il Mondiale 2019 in FOTO. Al giro 51 Webber passa Alonso e s'installa al secondo posto. A poche tornate dalla fine, però, un incidente tra Alguersuari, Hamilton, Sutil e Petrov causa un'interruzione della corsa con la bandiera rossa per prestare cure mediche al pilota russo, che non riporta conseguenze fisiche importanti. La situazione di classifica resta però invariata con Sebastian Vettel che guida su Fernando Alonso, Jenson Button, Michael Schumacher e Lewis Hamilton. 0:59. ... F1, GP Corea 2011: Sebastian Vettel è campione del mondo 2011. * Indica quei piloti che per penalità sono stati retrocessi di cinque posizioni sulla griglia di partenza. Schumacher, nella girandola dei cambi gomme, si trova anche per tre giri in testa alla gara, per la prima volta dal Gran Premio del Giappone 2006.[119]. Le Ferrari aumentano il ritmo e Fernando Alonso si riprende la posizione su Lewis Hamilton. Partono male le due Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa che vengono infilate dalle due Mercedes GP di Michael Schumacher e Nico Rosberg. Doppietta per la RBR (nona della sua storia), con Webber secondo e terzo Fernando Alonso. Per non poter fare i complimenti a Vettel bisogna essere due tipi di persona: a) ciechie e non aver seguito la stagione 2011; b) commentatori e giornalisti rai che anche oggi hanno fatto di tutto per sminuire la vittoria mondiale del tedesco della red bull...vero Cesare … [74] È stato deciso, però, che tale uso è vietato nelle prove libere e nelle qualifiche quando la vettura impiega pneumatici da bagnato. Al sesto giro le due Ferrari si scambiano la posizione. Intanto Vettel torna lentamente ai box, dove è costretto al primo ritiro stagionale. Al quarto giro Massa passa Petrov; un errore del russo favorisce anche il sorpasso dell'altro ferrarista Alonso. La gara, resa estremamente ricca di colpi di scena dall'incertezza meteorologica e sospesa per due ore per via dell'eccessiva intensità della pioggia, viene vinta da Button, che all'ultimo giro approfitta di un errore di Vettel per sopravanzarlo e tagliare il traguardo in prima posizione. Charouz è il primo ceco a tornare nel mondiale di Formula 1 dopo Tomáš Enge, che disputò gli ultimi gran premi della stagione 2001 con la Prost. [5], Le nuove vetture per la stagione 2011 sono state presentate a partire dal 28 gennaio 2011 secondo il seguente calendario:[7], Per quanto riguarda i test per lo sviluppo delle macchine, come nella stagione precedente, i team hanno a disposizione 15.000 km da utilizzare in un massimo di 15 giorni. Tra il giro 31 e 34 Vettel e i due ferraristi vanno al pit stop. In qualifica per Sebastian Vettel è la pole numero 24, la nona della stagione seguito da Lewis Hamilton e dal compagno Mark Webber. I quattro piloti, Webber, Hamilton, Alonso e Felipe Massa si ritrovano vicini. [40] Pérez torna al volante della Sauber nel successivo Gran Premio d'Europa. Tre giri dopo è il turno di Webber che monta gomme soft. L'inglese della McLaren è vicecampione del mondo.[133]. Il pilota della McLaren è penalizzato anche da un drive through. Tra il decimo e il dodicesimo giro vanno al pit stop tutti i migliori. Per liberare la pista dai tanti detriti la direzione di gara fa entrate la Safety Car. Due giri dopo vanno al cambio gomme i tre di testa, che mantengono la posizione. Rosberg, in crisi con le gomme dure, viene passato sia da Massa che da Button. Gli ultimi pit stop non modificano la situazione di classifica per i primi quattro, anche se Sebastian Vettel rischia una collisione, nella corsia dei box, con Jarno Trulli. [26] Alla McLaren torna, nel ruolo di collaudatore, lo spagnolo Pedro de la Rosa dopo una stagione passata tra la Sauber e i test con le nuove coperture della Pirelli. 422race. Webber passa Rosberg che ingaggia poi battaglia con Alonso: Lewis Hamilton passa invece Jenson Button, ma il giro seguente Button riconquista la posizione. Anche Webber attacca Felipe Massa per la quinta posizione, alla prima chicane: i due vengono a contatto e la Red Bull dell'australiano perde il musetto. L'inglese però sbaglia stallo di sosta, fermandosi su quello della RBR; questo consente al tedesco di passarlo in uscita dal pit stop. Dal Gran Premio di Gran Bretagna, Daniel Ricciardo abbandona il ruolo di terzo pilota della Toro Rosso e diventa pilota titolare alla HRT al posto dell'indiano Narain Karthikeyan. [2], Il 23 marzo 2011 è stata ufficialmente confermata l'omologazione del Circuito di Shanghai, che ha ospitato il Gran Premio di Cina. Al giro seguente Lewis Hamilton attacca Felipe Massa all'ultima chicane: i due si toccano e la Ferrari perde un pezzo di alettone. Condition. Al tredicesimo giro, Hamilton va all'attacco di Kobayashi. Ora con 124 punti di vantaggio in classifica su Button al tedesco basta un punto per laurearsi campione per la seconda volta. Webber attacca Hamilton all'ultima curva, lo passa, ma l'inglese si riprende la posizione sul rettilineo dei box. I due ferraristi mettono sotto pressione il tedesco per vari giri, fino a passarlo al ventisettesimo giro. Al giro 34 però Massa è autore di un errore simile a quello delle prove: la vettura sale oltre il cordolo, colpendo la cunetta esterna: si rompe la sospensione della vettura, costringendolo al ritiro. Al 36º giro Mark Webber passa Alonso, mentre poco dopo è Jenson Button a passare il ferrarista. Nelle qualifiche Sebastian Vettel conquista la pole position. [29] L'altro è il venezuelano Pastor Maldonado, vincitore della GP2 Series 2010, che viene ingaggiato dalla Williams. In prima fila c'è anche l'altro pilota del team anglo-austriaco, Mark Webber. Gabriele, 15 ani, si è laureato campione del mondo di Formula 4. Al giro 29 Rosberg passa Alonso, con gomme in crisi. Nel quarto giro di cambi gomma è penalizzato Massa da un problema alla posteriore sinistra. [27], Daniel Ricciardo viene nominato pilota di riserva per la Toro Rosso per la stagione. Al giro 13 Rosberg è il primo dei piloti di testa a cambiare gomme: monta ancora morbide. Dal 2011, è vietata la modifica d'incidenza dell'ala anteriore, consentita invece quella dell'ala posteriore, il cosiddetto DRS. Lo ha ingaggiato il manager Nicolas Todt, figlio dell'ex capo del team Ferrari: &qu… Al ventiquattresimo giro Lewis Hamilton si avvicina a Massa, tentando di passarlo, alla curva 5. Dietro all'australiano, terzo, c'è Fernando Alonso. In qualifica Mark Webber conquista la nona pole della carriera, la 30ª per la Red Bull, undicesima consecutiva, davanti a Hamilton, Vettel e Alonso.[108]. [70], Il 17 maggio 2011 viene inaugurato il nuovo paddock del Circuito di Silverstone, che ospita il Gran Premio di Gran Bretagna; la linea d'arrivo viene spostata dalla zona tra le curve Woodcote e Copse a quella tra la Club e la Abbey. Sebastian Vettel prende subito il comando della gara, mentre il suo compagno di scuderia, Mark Webber, è passato da Jenson Button e Fernando Alonso. Lewis Hamilton passa Felipe Massa portandosi in quinta posizione, dopo che anche Button e Schumacher effettuano il loro pit stop. La pioggia però cessa e Alonso passa Hamilton. [33], C'è infine da segnalare anche il ritorno in Formula 1 del pilota indiano Narain Karthikeyan, che firma per la HRT. In partenza il tedesco mantiene la testa, subito dietro Felipe Massa passa sia Lewis Hamilton che Fernando Alonso. Al giro 29 va ai box anche Vettel che lascia così la prima piazza ad Alonso, anche se per un solo giro. Il giro seguente Button ripassa Rosberg. Al primo giro Schumacher dopo una buona partenza che gli vale il recupero di diverse posizioni viene tamponato da Alguersuari alla curva 3. In testa va così Vettel davanti a Massa e Alonso. Alla partenza Sebastian Vettel brucia il poleman Mark Webber; Fernando Alonso mantiene la sua posizione, mentre Lewis Hamilton scatta dal decimo posto fino al sesto, dopo aver passato anche Paul di Resta. La gara inizia con pista bagnata e una leggera pioggia. Nelle ultime tornate i tre si trovano molto vicini, con il pilota della Red Bull che fatica a contenere i rivali, che montano pneumatici molto più freschi. Il tedesco scatta in testa ma alla prima curva esce leggermente dal cordolo e provoca una foratura alla gomma posteriore destra. F1, Music, Charity, TeamLH. Al quarto giro Webber passa Button, ma l'inglese è capace di riprendersi la posizione. Al giro 11 Webber va al primo cambio gomme, mentre inizia a scendere una leggera pioggia che però non incide sull condizioni della pista, tanto che nessuno monta gomme da bagnato. [1] Ma a distanza di pochi giorni gli organizzatori hanno deciso di annullare definitivamente il gran premio per questa stagione.[2]. All'uscita dai box è in testa, ma viene subito passato da Hamilton. La richiesta dell'HRT di prendere parte alla gara, pur non avendo superato le qualificazioni, viene respinta dalla Federazione. Il giro seguente è il turno di Sebastian Vettel, che monta anche lui lo stesso tipo di mescola. [122], Nelle prove ufficiali del sabato per Sebastian Vettel è la pole numero 13 in stagione, per la Red Bull è la numero 16, mai un costruttore aveva fatto segnare un così alto numero di pole in una singola stagione.[124]. Posted @withrepost • @gqitalia Il campione del mondo @lewishamilton vincitore non solo in F1: ieri sera @gq_germany lo ha premiato tra i #MenOfTheYear ai #GQAwards a Berlino! Al 32º giro Jenson Button va al cambio gomme e monta gomme medie, mentre gli altri piloti di testa optano ancora per le coperture più morbide. Iniziano poi i secondi cambi di gomma. Al giro 8 stessa sorte per le due McLaren: Jenson Button passa Hamilton che è però penalizzato da una foratura che lo costringe a una sosta ai box. [69], Il governo indiano ha stabilito infine di non chiedere il pagamento di nessuna tassa per il gran premio. Nei primi giri il pilota australiano della RBR tenta di recuperare la posizione su Button, ma senza successo. Parte bene dalla pole Sebastian Vettel che prende la testa della gara, dietro si trovano le due McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button. Quello successivo per l’all-in prima del grande salto. Nelle retrovie continuano le rimonte di Massa e Hamilton. Il team viene ribattezzato Sahara Force India. Accedi. Webber prosegue ma esce di pista alla parabolica. Badge - Ferrari - Ferrari Squadra campione del mondo F1 - alluminio not for sale - 2001 Beskrivelse Badge - Ferrari - Ferrari Squadra campione del mondo F1 - alluminio not for sale - 2001 1 artikler - Som ny - 19×29×1.5 cm Picture with print on aluminium plate, … Hamilton mette pressione a Schumacher per diversi giri, fino a riuscire a passarlo al giro 13; il tedesco però riesce a riprendersi la posizione immediatamente. Al giro 29 c'è il cambio gomme per Alonso, che monta gomme medie. [83] L'F-duct, che consentiva di porre in stallo l'ala posteriore, è stato abolito per ragioni di sicurezza in quanto costringeva il pilota a togliere una mano dal volante. $33.99. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 14 ott 2020 alle 23:19. Da segnalare viste le tante discussioni sulla durata dei nuovi pneumatici Pirelli che la maggior parte dei piloti nel GP ha cambiato le gomme per due volte tranne alcuni (fra cui le Ferrari) che hanno effettuato tre soste. Nel campionato mondiale di F1 la Pirelli ha già disputato 200 gare con 43 vittorie (l'ultima con Nelson Piquet su Benetton nel Gran Premio del Canada 1991), 46 pole position e 50 giri veloci. Categories. I due vanno a contatto: l'inglese è costretto a cambiare il musetto della sua vettura mentre il brasiliano è penalizzato per la manovra con un drive through. 2001 FDC VENETIA 1090 / IT FERRARI F1 WORLD CHAMPION / TRAVEL MF43620 BUST FDC VENETIA ITALIAN REPUBLIC YEAR 2001 FERRARI FORMULA WORLD CHAMPION 1 VENETIA NUMBERING 1090 / IT - TRAVEL ENVELOPE - THE ENVELOPE YOU WILL RECEIVE IS THAT PHOTOGRAPHED ON REQUEST WE WILL SEND DETAILED SCANS OF THE ITEM FOR SALE Accepted Payments - Payment Shipping … [32] Nella passata stagione, ha partecipato alla GP2 con la DAMS e ha svolto le prove libere del venerdì, sempre con la Virgin, nei gran premi di Singapore, Giappone, Corea e Brasile. Il ferrarista va ai box con gomme in crisi. Petrov conquista la terza posizione all'incirca a metà gara mantenendola fino al termine sfruttando gli errori decisivi di Webber che perderà oltre alla terza anche la quarta posizione ai danni di Alonso. Un altro messicano, Esteban Gutiérrez, che si è imposto nella GP3 Series 2010 sarà pilota di riserva alla Sauber. Dopo il terzo cambio gomme tutti i piloti hanno ormai montato gomme medie. Lo spagnolo cerca di resistere fino alla Roggia, ma senza successo. È necessaria l'entrata della Safety Car. Qualora il pilota non utilizzi entrambi i tipi di gomme in gara, verrà squalificato. Nelle retrovie Webber passa Massa e si pone al quinto posto. Nei primi giri l'inglese passa diversi piloti, conquistando il quinto posto. Vengono vietati il doppio diffusore e l'F-duct. S'interrompe così una striscia di 19 gare consecutive a podio, terza miglior serie di sempre nel mondiale. Il 19 marzo 2010, a seguito della rinuncia del Team US F1, la FIA dette il via alla procedura per la selezione del tredicesimo team, da far esordire nella stagione 2011; l'iter avrebbe individuato anche un team di riserva. Il 24 settembre 2010 la Lotus Racing ha annunciato che da questa stagione prenderà il nome di Team Lotus, a seguito di un accordo tra Tony Fernandes e David Hunt, titolare del nome storico Lotus. Nel gennaio 2011 Pedro de la Rosa ha svolto anche dei test in notturna e su pista bagnata artificialmente, sempre sul Circuito di Yas Marina. In gara Vettel mantiene il comando nelle prime fasi, adottanto poi una strategia di un solo pit stop contro i due di Alonso e i tre di Button. Il messicano Sergio Pérez farà il suo esordio con la Sauber. Il contatto compromette la gara di Rosberg che è costretto al ritiro facendo perdere così al team Mercedes la speranza di portare almeno a punti una vettura, visto il precedente ritiro forzato di Schumacher. I due sono costretti al ritiro; per la presenza di detriti sulla pista viene imposta la Safety Car. [23], La Ferrari indica il pilota francese Jules Bianchi come terzo pilota[24] e gli italiani Andrea Bertolini e Davide Rigon come collaudatori[25]. Per il tedesco pole numero 19, quinta consecutiva, 29ª per la RBR. Alonso compie il suo cambio gomme quattro giri dopo, e rientra in pista davanti al tedesco. Il test si è articolato in sei turni suddivisi su tre giornate. L'inglese si avvicina al brasiliano ma al giro 49 è costretto al ritiro per un guasto al cambio. ModellismoRC.net ha come scopo la promozione del automodellismo RC attraverso l'informazione ad esso dedicata. In seconda fila c'è l'altra Red Bull di Mark Webber con Jenson Button mentre in terza Fernando Alonso con Petrov, di seguito tutti gli altri piloti. 1098S run up to 10000km Engine overhaul, DUCATI mode line up in Japan 2008-2009 Monster S4RS Testastretta / Monster S4R Testastretta Monster S2R1000 / Monster400 / 1098S / 1098 Hypermotard1100S / Multistrada / GT1000 / Sport1000S Monster696, Custom Paradise 1098AC / CHR Monster / 1098S / S2R1000 / S4RS / S4R Hypermotard / 851 SP3, DUCATI x Alfa Romeo DUCATI x TUMI DUCATI x PUMA DUCATI x Arai DUCATI x Sandisk, Classic World -in favor of the bevel twin- 900 Mike Hailwood Replica 900 Super Sport 750GT custom F750 Imola reprica 750 cafe racer. Negli ultimi giri Nico Rosberg, l'unico con gomme morbide passa Button e coglie il quinto posto. Automobile Quarterly Volume 51 #1 #4 2011. Al via il tedesco mantiene la testa della gara, riuscendo a resistere all'attacco di Jenson Button. Alla prima frenata Mark Webber resta all'interno bloccando Massa che viene sfilato sulla sinistra da Alonso che così passa anche Hamilton. Vettel batte anche il record del numero di giri in testa in una stagione, che apparteneva a Nigel Mansell, dal 1992. Nei pochi giri seguenti arriva a conquistare la quarta piazza dietro a Webber. Button prova l'attacco decisivo alla fine del rettifilo più lungo del secondo settore, passando così Massa che si fa da parte successivamente quando sopraggiunge Alonso più veloce di lui. Un biennio che è bastato, al cavallino, per puntare su di lui: le porte della F1 si sono aperte, nuovamente, a uno dei cognomi più importanti dell’intero motorsport. Massa passa nello stesso istante Vettel, che va al cambio gomme subito dopo. È annunciato che prenderà parte alla prima sessione di prove del venerdì nei gran premi per la scuderia italiana. [55] La scuderia corre da questa stagione con licenza britannica. Nelle qualifiche Sebastian Vettel conquista la sua sesta pole stagionale, davanti ai due ferraristi Fernando Alonso e Felipe Massa. Alonso è sempre in testa, seguito da vicino sia da Sebastian Vettel che da Lewis Hamilton. [13], Viene chiuso l'accordo tra Williams e HRT per la fornitura a quest'ultima del cambio costruito dalla scuderia inglese. [138], L'ultimo giorno Vergne abbatte il muro del 1'40 facendo segnare la mattina 1'38"917, di appena quattro decimi superiore a quello fatto segnare da Sebastian Vettel nelle qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi. Tale opportunità verrà concessa solo nella fasi di sorpasso a chi sta tentando l'attacco, quando tra chi precede e l'inseguitore vi è meno di un secondo di distacco in gara e solo in punti predeterminati della pista. [74] In casi particolari gli steward potranno ammettere i piloti alle gare. La Pirelli ha inoltre informato che le diverse mescole avranno ciascuna un colore differente per permettere al telespettatore la possibilità di riconoscere i vari tipi di gomme portate in ciascun gran premio. Al giro 33 è il turno di Alonso al secondo cambio gomme. [11] La casa italiana ritorna nella massima serie dopo vent'anni (ultimo gran premio quello d'Australia 1991 in cui forniva coperture per Tyrrell, Brabham, Benetton e Dallara-Scuderia Italia. Anche lo stint di Alonso è buono ma lo spagnolo si ritrova all'esterno della curva e scivola in nona posizione. Nulla da segnalare per le prime posizioni che rimangono invariate. [31], Altri due debuttanti sono piloti che nel 2010 avevano già testato le proprie vetture nel corso delle prove libere del venerdì. I due però si toccano alle Combes. La scuderia anglo-austriaca conquista la nona pole position, su nove gare, della stagione. Alla ripartenza in testa c'è Fernando Alonso, dietro di lui Vettel passa Webber e s'installa al secondo posto. Alla partenza il giovane tedesco mantiene il comando del gruppo; dietro c'è Mark Webber, che però viene passato già alla curva 2 da Jenson Button. Tombazis: “Vorrei più libertà“, La Red Bull contraria all’ala posteriore mobile, la FIA la vieta in prova solo con la pioggia, Sicurezza passiva, dal 2011 doppi cavi di tenuta per le gomme, Lowe explains extra wheel tethers for 2011, FIA: modifiche alle regole della safety car e della pitlane in F1, Race - Invincible Vettel wins with ease in Melbourne, Race - Vettel keeps cool to win Malaysian thriller, GP Malesia: la pole spostata sul lato destro della pista, GP Malesia: Alonso e Hamilton penalizzati, Race - Hamilton takes sensational Shanghai win, Race - Vettel reigns supreme for Red Bull in Turkey, Race - Vettel holds off Hamilton for tense Spanish win, Montmelò - Qualifica:Webber torna in pole, Race - Vettel victorious at interrupted Monaco event, Race - Button takes last-gasp win in Canadian epic, Race - Vettel wins from Alonso in Valencia, Race - Alonso storms to superb Silverstone victory, Race - Hamilton surprises with German victory, GP Germania, Webber in pole davanti ad Hamilton.

Statue Sacre In Gesso, Gabriella Facondo Instagram, Codici Meccanografici Scuole Firenze, Legalmail Cambio Password, Storia Romana - Dalla Domus Alle Insulae, Amico Narcisista Manipolatore, Storia Romana - Dalla Domus Alle Insulae, Principe Azzurro Shrek, Cracked Minecraft Server Build Battle,