Consulenze Tecniche di Parte

In caso di liti giudiziarie o extragiudiziarie preventive, concernenti beni immobili, è opportuno rivolgersi ad un tecnico qualificato, che si occuperà dell’interpretazione e/o della definizione di tutti gli aspetti tecnici della questione.
Talvolta tale azione può essere richiesta e svolta preventivamente al fine di accertare lo stato di luoghi (Accertamento Tecnico Preventivo ATP); ma è solitamente in corso di causa e a supporto delle parti che viene nominato un Consulente Tecnico di Parte (CTP), il quale dovrà confrontarsi e discutere in merito alle argomentazioni tecniche con il Consulente Tecnico di Ufficio (CTU), nominato d’ufficio, al quale il giudice si rivolge per avere il supporto tecnico necessario al fine di addivenire ad un giudizio corretto.
Si tratta quindi di un rapporto fiduciario ed il tecnico deve possedere competenze e conoscenze tecniche approfondite della materia trattata per poter argomentare e sollevare eventuali osservazioni al CTU, a supporto e critica delle conclusioni tratte da quest’ultimo.